Post per i poveri sfigati che usano ancora il trasporto pubblico

Ciao ragazzi!
Il tema del mio post di oggi lo devo alla nuova pubblicita della Smart.
Anzi, grazie pubblicità della Smart: avevo appunto carenza di idee e di ispirazione, quando sei arrivata tu a darmi un valido motivo per scrivere!

Ebbene, ieri ero a tavola dopo una faticosa giornata universitaria passata senza sosta tra un corso e l’altro e finita con una corsa a perdifiato per riuscire a salire sul pullman che mi avrebbe portato a casa (dettaglio NON irrilevante, questo, ai fini del post).
[E, ovunque tu sia, signor autista grazie per esserti fermato e aver aspettato che io saltassi su mentre urlavo “Ehiiii mi scusi, mi scusi, fermati!” (notare la schizofrenia dell’altrenare il “lei” della rischiesta cortese al “tu” imperativo).
Dicevo, signor autista, ti voglio bene e non ti dimenticherò ♥.]
Comunque ero a tavola quando tra un boccone di frittata e l’altro vedo passare questo spot (guardatelo è fondamentale).

I vantaggi del trasporto pubblico meno il pubblico.

Ora, il genio indiscusso che ha pensato questa frase è evidente che non ha mai preso un treno o un autobus in vita sua. O, se lo ha fatto, ignora totalmente quali siano i vantaggi del  trasporto pubblico e cioè -per citarne solo due- il NON INQUINARE l’ambiente dal momento che un unico mezzo di trasporto può contenere al suo interno centinaia di cristiani, e IL RISPARMIO di benzina e pedaggio che di sicuro non costano  2-3 euro ma molto di più.

Bene. 

A questo punto mi viene in mente anche dell’altro, e cioè: il genio indiscusso che ha ideato questo spot, non ha pensato ai milioni di pendolari che ogni giorno si muovono con i mezzi pubblici e che non possono permettersi di girare in auto perché troppo costoso o per via del traffico o per altri motivi a questi annessi?

Benissimo.

Considerato ciò, ci vedo anche del classismo e del razzismo in alcuni dettagli che invito voi a trovare.

Benissimissimo.

Inoltre, ho capito (anche se con difficoltà a dire il vero) che lo spot mira a porre l’accento sulla CONVENIENTISSIMA! offerta delle rate mensili, ma -dico io- perché farlo ai danni del trasporto pubblico? 
Posso anche ammettere che questo sia alquanto carente in Italia (soprattutto in alcune zone e paesi) e lo ammetto, ma perché denigrarlo?
Il trasporto pubblico è uno degli elementi che fa di una società una società civile, e chi lo utilizza il più delle volte è una persona perbene ed educata; inoltre in tutta sincerità i mezzi che prendo io sono alquanto affidabili e tranquilli.
Ma poi ribadisco, che vergogna deridere e dipingere in questo modo un servizio pubblicamente utile. Lo avrei capito in una pubblicità progresso pensata per migliorare le condizioni di viaggio, ma da una scatoletta di metallo per figli di papà non lo posso accettare.

E comunque, per inciso, cara Smart, inutile dirti che tutto ciò mi offende e che comunque se potessi spendere 92 euro al mese non lo fare di certo per te, che sei pure brutta.
Ai geni che hanno ideato il tuo spot, invece, vanno i miei più sentiti complimenti, e li inviterei -già che ci sono- a prendere un treno ogni tanto, così giusto per uscire dalla campana di vetro che li racchiude da quando son nati e vedere cosa significa vivere.

Tanti cari saluti, da una povera sfigata che prende il treno e poi il pullman ogni mattina.

Annunci

23 pensieri su “Post per i poveri sfigati che usano ancora il trasporto pubblico

  1. Scusa la libertà, ma sono appena arrivata a casa con metro+treno+bus perché la macchina è ormai un lusso, ma… che pubblicità di merda!
    Grazie per il tuo post! Sostengo!

  2. Condivido in pieno!
    E’ da censurare una pubblicità così idiota… Con tutti i problemi di inquinamento che abbiamo, promuovere l’utilizzo delle auto al posto dei mezzi pubblici è assurdo!

  3. E parliamo dei poveri cristi che ogni mattina rischiano di venire investiti da una Smart mentre attraversano la strada? Perché sì, anche la gente che la guida è insopportabile!

  4. Nella mia città (regione) il problema tanto sottolineato dai creativi della Smart lo abbiamo già risolto: abbiamo soppresso i treni e le stazioni della Circumvesuviana, abbiamo mandato a quel paese i dipendenti della Eavbus e della Sita, con le conseguenze del caso (strade bloccate a tutte le ore del giorno), però ci rimane ancora la metropolitana più bella d’Europa, eh.
    Il creativo in questione non si sarà mai fatto un giro per la mia città, forse capirà meglio cosa vuol dire avere un vantaggio meraviglioso come il trasporto pubblico e vederlo morire a causa della crisi. Classista e razzista, così.

  5. e io che mi faccio 4km a piedi tutti i giorni. e viaggio usando il treno.

    mi sento sfigatissimo.

    (sei riuscita a strapparmi un sorriso con la storia dell’autista e del lei e del tu :D )

  6. La sfigatezza dell’autobus è direttamente proporzionale all’educazione dei suoi passeggeri. Questa pubblicità incita i poveri sfigati a riversare la loro cafonaggine in una scatoletta di 2Mq che, probabilmente, finirà fra i tappetti di qualche Tir Ucraino.

    Questa è pubblicità Progresso :D

  7. Io la smart non me la piglierei manco se i 92 euro al mese me li tirassero dietro.
    Comunque mi sento di fare un plauso all’indubbia demenza dell’ideatore dello spot. Sono pendolare da 5 anni su quella che è considerata una delle peggiori tratte ferroviarie della mia regione; ma non ci vuole una laurea in ingegneria nucleare per capire che è tale semplicemente perché chi ci potrebbe e dovrebbe investire posa ogni giorno le sue onorevoli chiappe su una macchina privata e, come logicamente ne consegue, non gliene può fregare un’emerita cippa lippa di migliorare la qualità del trasporto pubblico.
    Del resto, come dargli torto?

  8. Questo spot andrebbe censurato, seriamente. Mi ha fatto salire una rabbia assurda. I motivi direi che li hai descritti benissimo tu. Evito di commentare oltre perché finirei per dire cose non molto perbene, ecco.

  9. Da pendolare capitata per caso su queste pagine, non posso che lasciarti un commento di approvazione sentita :) I mezzi pubblici che prendo generalmente io, ammetto, hanno più di qualcosa in comunque con quelli della pubblicità…ma non potrei mai perdonarmi di tradirli con una Smart :)
    Complimenti per il tuo blog, da oggi ti seguo anche io!

  10. Metti insieme un pubblicitario e una smart e hai messo insieme due delle cose più insulse che la società contemporanea abbia mai prodotto…quindi prendere il genio della creatività in questione e legarlo ad una sedia per un mese intero di un bel treno pendolari (che so un bel milano-mortara), poi costringerlo a vivere un mese intero dentro una smart e poi lasciarlo libero di creare nuovi claim pubblicitari…me lo vedo già…il vantaggio di inventare slogan meno quello di dire cazzate…
    Ah dimenticavo…bell il tuo blog…ci ripasserò…sicuramente con i mezzi pubblici!!

Lascia un commento, è gratis!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...