Serial Killer o Hipster? Quanto sei bravo a riconoscerli

Ciao ragazzi!
Un nuovo anno è cominciato e io non posso fare a meno di inaugurare il 2014 con un post serio e impegnato nel sociale,  come sempre in perfetta linea con la mission del mio blog.

Il tema di oggi è “Serial Killer o Hipster? Quanto sei bravo a riconoscerli”.
Dal momento che so di poter vantare una vasta schiera di lettori informati, sempre al passo coi tempi e a spasso nel tempo, presumo che la maggior parte di chi leggerà saprà già cosa significhi il termine Hipster (e alcuni lo saranno anche: ammettetelo e non nascondetevi dietro il vostro paio di baffi dalle punte all’insù), tuttavia lo spiegherò comunque.
Sarò breve, non preoccupatevi.

Hipster è un modo di essere, di vestire, di viaggiare, di mangiare, di ascoltare la musica, di guardare tutti gli altri con schifo e pietà.
Hipster è un modo di vivere.
La parola Hipster viene utilizzata per definire una o più persone che adottano una cultura alternativa- sperimentale, innovativa ma ricca al contempo di riflessi e spunti vintage-retrò.
Sono un po’ i nuovi amish.
Indossano pantaloni strettissimi , capi d’abbigliamento vintage comprati in mercatini ad hoc o trafugati dagli armadi dei loro nonni e cappelli in voga nell’America e nella Francia  degli anni ’20, mangiano cibi rigorosamente bio, gli uomini hanno i baffi e le donne la frangetta (o viceversa), vanno in giro in bici o si spostano con tram in disuso che, però, essendo in disuso non si spostano, ascoltano gruppi musicali conosciuti solo da 10 persone di cui 5 sono i componenti del gruppo stesso e disdegnano tutto ciò che è troppo comune puntandogli un crocifisso contro (crocifisso appositamente realizzato da loro per tale scopo) affermando che è troppo mainstream.

ariel

Eccallà

Ah, e fanno foto ai rami degli alberi o alle luci delle centrali elettriche.
Gli hipster non hanno scheletri nell’armadio, hanno urne etrusche nella cassapanca.
Gli Hipster vivono nell’eterno dramma che essere Hipster è diventato troppo mainstream e si stanno impegnando in soluzioni alternative.
Che, ovviamente, non ci è dato sapere.
Le sapremo quando anche queste saranno mainstream.
E succederà.
Ah se succederà!

Detto ciò, posso presentarvi il gioco di cui vi parlavo.
Serial Killer or Hipster è un gioco che, mostrandovi 40 foto di persone realmente esistenti o esistite, mette alla prova la vostra capacità di riconoscere se queste siano serial killer, appunto, o un Hipster.
Così:

serial
Sembra facile, ma posso assicurarvi che non lo è.
Provateci qui: Serial Killer o Hipster?
E rendetemi partecipe dei vostri risultati.

Ciao!

ADVERTISING:

Per realizzare questo post nessun hipster è stato maltrattato.
Tutto quello che è scritto sugli hipster è frutto di una bonaria e ironica critica sociale e io stessa potrei tranquillamente rientrare in tale categoria (soprattutto per i baffi arricciati): come prova ecco una foto a rami scattata da me qualche giorno fa:

non ho usato filtri perché troppo mainstream

non ho usato filtri perché troppo mainstream

In ultimo, dedico questo intervento al mio blog-amico di Detourned Life, Federico, che mi ha fatto scoprire una così meravigliosa risorsa del web.

Annunci

30 pensieri su “Serial Killer o Hipster? Quanto sei bravo a riconoscerli

  1. La descrizione è perfetta, mentre il giochino mi sta facendo tribolare: non so se sono gli hipster ad avere la faccia da serial killer o viceversa sono i serial killer che hanno la faccia da hipster, ma cavoli è difficile!
    Divertente comunque, mi sa che me lo rivendo.

  2. “Ma va ha la faccia da bravo ragazzo, figurati se ucciderebbe una mosca…” ma in realtà squartava corpi e li mangiava (Jeffrey Dahmer)… meno male io non lavori con la polizia scientifica.

  3. Incredibile, ho pensato sempre che l’hipster fosse un animale tipo lo YAK. Oddio, probabilmente hanno molto in comune adesso che ci penso: lo YAK fa il latte rosa e quindi mi pare che sposi un po’ la filosofia hipster del distinguersi…. Al gioco sono una sega totale. Secondo me alcuni hipster sono in realtà dei serial killer, solo che ancora non hanno cominciato.

  4. Io avrei segnalato le generalità anche degli hispter, conoscenza è salvezza.
    Il mio preferito oltre che il più spaventoso e sicuramente pericoloso è quello con il berretto; berretto altrettanto pericoloso e spaventoso.

  5. Ho letto questo post soltanto adesso xD
    Alcune cose sono proprio vere, una volta mi ero iscritta su un gruppo su Fb che poi si è rivelato essere pieno di gente così, era terribile, non si filavano nemmeno tra di loro, ma si può? Va beh, ciaooo

Lascia un commento, è gratis!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...