Love calculator e altri deliziosi misteri

Quando avevo 12 anni e nelle lunghe mattine d’estate non avevo nulla da fare  se non completare cruciverba e molestare qualche innocente gatto in cortile, restavo parcheggiata diverse ore avanti alla tv oscillando tra una puntata di Settimo cielo, una causa di Forum e i video di Mtv (pace all’anima sua). Quando anche ciò non mi soddisfaceva mi rifugiavo nell’alternativa dei disperati:
lo zapping.
A parte discutibilissime telenovelas argentine (tipo “Betty la cozza” da cui credo abbiano preso l’idea per “Ugly betty”- vi prego ditemi che anche voi conoscete Betty la cozza!), cartoni animati anni ’70 e la televendita dei coltelli dello chef Tony (dove puntualmente provavo grande disappunto nel vedere tutto quel cibo sparire con grande nonchalance  nel buco del tavolo) la mia attenzione veniva catturata dalla pubblicità di Love Calculator, dove per Love Calculator si intende un servizio telefonico per cui inviando ad un numero a pagamento un sms col TUO NOME!!! e con SUO NOME!!! ricevevi il responso con la VOSTRA!! affinità di coppia. ‘Na  cagata insomma.
Ci stavano questi due che si incontravano e lei di nascosto (che sagace furbetta!) mandava il messaggino al servizio e poi decideva se proseguire l’appuntamento o meno.
Si, una cagata.

In ogni caso, quando incappavo in questo spot restavo sempre impalata a vederlo fino alla fine, anche se lo conoscevo a memoria e venivo rapita da riflessioni e flussi di coscienza interminabili riguardo che tipo di persona potesse mai utilizzare un servizio del genere.
Le mie riflessioni avevano sempre un retrogusto agrodolce.
Tipo quello che se ne ricava guardando un film drammatico italiano.

***

Col passare degli anni questo spot non ha mai smesso di andare in onda, anzi,è stato persino affiancato da altre varianti in materia. Non sia mai che uno ci vuole andare coi piedi di piombo e pertanto non gli basta un unico responso.
Ma la cosa che mi ha fatto riflettere è che questa cagata colossale, se proprio uno ci tiene, è possibile farla anche su internet assolutamente gratis. Tuttavia lo spot veniva (e tuttora viene) trasmesso regolarmente.
Perché?
Ho pensato a tre risposte possibili

– Contiene messaggi subliminali e stanno cercando di manipolare le nostre menti.
– E’ stato inserito da un haker come un virus nelle rotazioni pubblicitarie e sta cercando di distruggere il capitalismo dall’interno.
– C’è davvero gente che lo usa.

Che poi a ben pensarci è un po’ lo stesso discorso per le pubblicità delle suonerie per cellulari.
Tipo tu mandi un messaggio e ti arrivano queste suonerie moleste della rana pazza, del pulcino ballerino, del gattino virgola (che cazzo di nome è VIRGOLA???) del bambino che piange o che ride per non parlare delle canzoni famose cantate da esimi sconosciuti.
Cose che sono bellamente scaricabili da internet (ma che, giusto per la cronaca, comunque non scaricherei mai).

Devo assolutamente scoprire cosa c’è sotto questi spot, perché non me la contano giusta.!

Annunci

27 pensieri su “Love calculator e altri deliziosi misteri

  1. Nell’ultimo spot c’è addirittura lei che, appena conosciuti, invia il messaggino e riceve un responso negativo.
    Non è che dici sai, prende e se ne va.
    NO.
    Gli rovescia un bicchiere addosso.
    Perché?
    PERCHé!?

    • Quel povero tizio mi fa una pena, si è pure messo il completo buono (un qualcosa di cafonissimo e bianco) per uscire con lei!
      Per non parlare dell’altra variante in cui una tizia piange disperata on il trucco sciolto e dei fazzoletti usati perché non ha dato ascolto al responso e se ne è pentita!

      Però il cocktail in faccia mi piace di più

  2. Mah io credo che le passano perché non solo c’è gente che lo usa (ne ho conosciuta purtroppo…), ma anche per quelle simpatiche scritte minuscole, che poi sono le più importanti, dove ti informano che il tuo credito verrà pressoché prosciugato ^_^

  3. A me fa morire quello nuovo in cui c’è lei insonne,indecisa su chi scegliere, e quindi che fa? Chiede al cellulare. E c’è gente che lo fa,sei hai un problema perchè risolverlo da solo quando al prezzo di 10.000 euro al nanosecondo lo può risolvere servizio che sicuramente tiene a te e alla tua vita come un fratello?

  4. Sarei davvero curiosa di sapere questi quanto fatturano.. La pubblicita poi e’ davvero trash! Dite che sono tutti adolescenti coloro che fruiscono di questo servizio altamente personalizzato? Io temo di si.. Quando ero alle medie avevo la magic diary che mi dava le affinita’ ma a 16 anni mi sono disintossicata perbacco!

  5. Oddio me lo sono sempre chiesta anch’io! Non riesco ad immaginarmi che razza di persona potrebbe usare un simile “servizio”. Mi verrebbe da dire qualcuno di moooolto ubriaco, ma per essendo in quello stato sarebbe difficile poi ricordarsi il numero a cui mandare il messaggio.
    Che poi in quello nuovo (dove c’è la ragazza che rovescia il bicchiere in faccia al tipo a causa del responso negativo di tale messaggio), i due personaggi hanno gli stessi nomi del mio ragazzo e me…A parte il fatto che mi sento ingiustamente presa in causa, è la prova che oltre a costare, la risposta è totalmente falsa u.u

  6. Bella la parentesi su MTV, quando la M stava per Musica e non per m***a. Comunque la cosa più bella è la scritta in piccolo leggibile solo da superman o da un avvocato che dice che al primo messaggio sottoscrivi automaticamente un abbonamento dove ti mandano una suoneria (o qualche altra fregnaccia) ogni settimana tramite un MMS che paghi tu :)

  7. buahaha! anche a me mi (a me mi non si dice) ci inchioda sempre, ora che mi ci fai pensare…oddio, ci stanno manipolando?
    comunque per quanto riguarda le suonerie posso confermare che la gente le scarica : il bello è che poi quando gli suona il cellulare si affanna a rispondere in men che non si dica…perché alla fin fine si vergogna!…ma ormai ha pagato, che fai non la usi??

  8. Signori (e ragazzi). La pubblicità è una truffa senza precedenti. Alcuni mesi fa, dovetti essere presente ad un’udienza civile al tribunale ordinario per una questione condominiale. Nulla di grave. Ebbene, nell’attesa del mio turno, in aula si stava discutendo una causa tra dieci truffati e un povero ed ignaro proprietario di un negozio di cellulari, il quale non c’entrava proprio nulla. Oggetto della causa: Jambra.it E il tutto, condito da divertenti arringhe di avvocati e giudici. Morale della favola: lasciate perdere ciò che vi dicono nello spot. E’ una TRUFFA!!! Di bello c’è solo l’attrice che butta il cocktail a quel poveretto…

Lascia un commento, è gratis!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...