La fine del mondo ideale

Pare che in Guatemala abbiano fatto una festa per salutare la nuova era che, a quanto pare (?), inizierà domani 21/12/2012.
In Argentina invece, da quanto ho appena letto -sempre che non sia una bufala- è scoppiato l’allarme “suicidi di massa”.
Un cosa del tipo:
– Al mio tre, tutti giù dal palazzo!
-Uno….Due…..

[il resto è noto.]

Se proprio devo lanciarmi in fantasticherie di sorta e immaginare una fine (o un inizio, la questione è ancora molto controversa: c’è chi parla di fiamme e meteoriti e chi invece di pace nel mondo condita da tanti elementi new-age)
mi piacerebbe pensare a una dissoluzione immediata di tutte le persone cattive, perfide e malvagie che popolano la terra. Una cosa molto rapida e indolore. Con qualche coriandolo qua e la.
Ma non parlo di cattiveria quotidiana tipo sorpassare file, usare il bollino disabili per parcheggiare (se lo fai, e stai leggendo, sappi che sei squallido. Si tu, proprio tu.) lasciare la tv accesa ad alto volume su Pomeriggio 5, no.
Parlo proprio di cattiveria malvagia.
Bene. Immagino questa dissoluzione coatta di brutta gente.
Tutti gli altri sono salvi. E anche più larghi.

Però le cose belle non succedono mai, soprattutto se uno ci spera tanto, si sa.
Infatti sappiate che sto scrivendo queste mie ultime parole direttamente dal mio bunker anti atomico!

Annunci

19 pensieri su “La fine del mondo ideale

  1. Venite a salvarvi a Cisternino nella Valle D’Itria dove i miei corregioanali sfruttando calcoli e studi che dicono che SOLO CISTERNINO si salverà hanno aumentato i prezzi di ogni cosa presente in città! buona fine del mondo!

  2. il tuo desiderio è semplicemente meraviglioso, mi unisco anche io al coro sperando che a mezzanotte ci sia un sonorissimo “puffff” e dopo pochi minuti un numero di persone notevolmente ridotto che domattina non dovranno fare più i conti con quelli che intanto saranno stati dissolti!!…
    ma hai portato con te buone scorte nel bunker? :)

  3. Io, quando ho letto la notizia sui suicidi di massa mi è venuto in mente un aneddoto raccontato dalla mia prof di Biologia del liceo su certi scoiattoli irlandesi che, raggiunto un certo sovraffollamento di specie, si suicidano gettandosi da una rupe. Ecco, questo sarebbe un buon metodo per eliminare la malvagità dalla faccia della terra. :D

Lascia un commento, è gratis!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...