Le 10 cose da NON dire al primo appuntamento (Lui e Lei)

Ecco un elenco in doppia versione, maschile e femminile, di cose da non dire ASSOLUTAMENTE durante il primo appuntamento. In realtà nemmeno al secondo o al terzo…
(anche se, vi avverto, certe cose prima o poi saltano fuori. Che vi piaccia o no. Ah!)

Versione per lui:

1) Appena incontrati:
Ciao! Stasera sei bellissima…come sempre del resto! E che dire di quel brufolo purulento e giallino… devo ammettere che con il suo incessante pulsare esalta  il tuo naso alla francese. Posso scoppiartelo?

2) Appena incontrati:
“Ciao! Stasera sei bellissima…come sempre del resto. Allora, decidiamo veloce che fare, perché poi alle undici devo scappare che c’ho la maratona di Star Wars in lingua originale!”

3) Appena incontrati:
“Ciao! Stasera sei bellissima…come sempre del resto. Come hai detto che ti chiami?”

3) Passeggiando:
“Vuoi un gelato? Sarei molto felice di fartene assaggiare uno in quella gelateria lì, che ha dei gelati deliziosi. Io non lo prendo, perché a me il gelato fa aria, ma sarei molto contento che tu lo assaggiassi!..Ma forse fa aria anche a te?”

4) Passeggiando:
“Ah,sei nata il 18 giugno, allora sei dei gemelli!..quindi i tuoi, facendo un logico e breve calcolo ti hanno concepita a settembre. Beh, in effetti, secondo delle statistiche, settembre è il mese dell’anno in cui si verifica un numero maggiore di concepimenti rispetto agli altri mesi dell’anno…o era agosto?..Aspetta qualche secondo, che controllo sul mio I-phone e subito ti dico!”

5) Passeggiando:
“No, non è che non ho facebook…semplicemente non mi hai trovato perché devi cercare: MarcoInvincibileCarpeDiemSpartacoOoO!!!

6) Passeggiando:
“Hai impegno domenica a pranzo? No, perchè mia madre vuole invitarti a pranzo a casa, ma dovresti cucinare tu, visto che lei vuole verificare se ne sei in grado”

7) Al ristorante:
“Non preoccuparti, ordina quello che più ti piace, non guardare il prezzo e non vergognarti se quello che desideri costa troppo: facciamo alla romana!”

8) Al ristorante (conversando):
“Incredibile! Anche se non sono d’accordo con te non sento il bisogno di spaccarti la sedia dietro la schiena! Sento che sei la donna giusta! Oggi è un grande giorno! Il mio psicoterapeuta sarà fiero di me!”

9) “Ah, allora ti stai laureando in lettere classiche..perfetto! Sento che sarai una mamma e casalinga perfetta con tanto tempo da dedicare alla propria famiglia!”

10) Momento del bacio
“Aspetta un secondo che mi cola il naso”

(In realtà mi sono appena accorta che questo elenco contiene 11 elementi perchè ho ripetuto due volte il numero tre, ma non me ne preoccupo affatto)

Versione per lei:

1) Appena incontrati:
“Ti prego dimmi che la tua macchina è dal meccanico e che questo ferro vecchio te l’ha prestato un tuo amico per permetterti di uscire con me stasera!”

2) Appena incontrati:
“Allora mettiamo le cose in chiaro: stasera forse ti permetterò di poter camminare col tuo braccio intorno alle mie spalle, tra due appuntamenti forse potrai baciarmi, ma è giusto che tu sappia che ho intenzione di arrivare vergine al matrimonio”

3) Appena incontrati:
“Potresti salire cinque minuti sopra da me? mio padre -che è medico- vorrebbe farti qualche piccolo e breve controllo, ed anche un prelievo (vedrai, non farà male!) giusto per vedere in che situazione stai messo e se è il caso di continuare a frequentarci”

4) Passeggiando:
“Ah, sei nato il 18 giugno…allora sei dei gemelli! Non mi resta che calcolare la nostra affinità tramite una applicazione che ho scaricato sull’ I-phone e vedere se è il caso di proseguire questo appuntamento o finirla qui… Dunque dunque….per caso sapresti anche dirmi anche che ascendente sei?”

5) Passeggiando:
“Oh! Perfetto sono le 9.00, dai muoviamoci! Le mie amiche ci stanno aspettando al bar in piazzetta, devono assolutamente conoscerti!!”

6) Passeggiando:
“Sei una persona interessante! Ammetto che in un primo momento ho accettato di uscire con te per pietà, ma hey! chi l’avrebbe mai detto che l’apparenza inganna?…e pure parecchio!”

7) Passeggiando:
“Senti, non è che controlleresti un secondo se sono sporca? Oggi è il secondo giorno di ciclo, ed ho un flusso molto abbondante… qualche mese fa combinai un casino nella macchina della mia migliore amica….dovresti vedere, ancora non è riuscita a pulire del tutto ihihi!! Dai, controlla un momento!”

8) Al ristorante:
“So che abbiamo già ordinato, ma dobbiamo andarcene da questo postaccio, e alla svelta! Sono convinta che quella di fronte a noi sia una coppia di terroristi pronta a farsi esplodere da un momento all’altro. Al mio tre, con molta indifferenza e calma, alziamoci e diamocela a gambe!”

9) Al ristorante:
“Allora paghi tu, no?”

10) Sotto casa:
“Grazie per la bella serata… Adesso se non ti dispiace guarda su, la vedi quella finestra? Bene: saluta educatamente. So che non puoi vedere nessuno, ma dietro le tende ci sono i miei genitori…Sono proprio curiosa di sentire che impressione gli hai fatto!”

Ecco a voi questi utilissimi e fantastici elenchi. Ora che sapete tutti i trucchi per evitare di fare brutta impressione potete andare in giro per il mondo a fare conquiste!
Non ringraziatemi: dovere, ragazzi. Dovere.

Annunci

23 pensieri su “Le 10 cose da NON dire al primo appuntamento (Lui e Lei)

  1. ma se mi cola il naso…? che faccio?
    mentre leggevo ho temuto seriamente di leggere qualche mia uscita speciale ( poi mi lamento che sono single da troppo tempo ), per fortuna ci sono “solo” andata maledettamente vicina!

      • ah bhè, tanto meglio riderci sopra! :)

        mi è capitata più di una volta quella di lui che dice facciamo alla romana (che poi a me non da mica fastidio pagare ma sarebbe stato meglio non dirlo…stai zitto e quando arriva il conto si paga a metà)

        la 3 (stasera sei bellissima…e poi non si ricordava il mio nome…è durato poco! :)

        e anche la 4 non proprio le stesse parole ma il concetto era quello: uno patito di oroscopi e affini…aiutoooooo (che poi di solito non sono le donne quelle che leggono gli oroscopi??!!)

  2. un tipo galante e figo mi ha detto dopo un caffè, paghi tu vero? sai io non sono abiutato a pagare sono le ragazze che pagano per me…ancora mi manda sms per chiedermi perchè sono sparita….

  3. Pingback: Mi dispiace, non sono il blog che stavi cercando. « Ironia Prima Di Tutto

Lascia un commento, è gratis!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...