La zitellaccia sprucida, l’immagine della donna e il latin lover

Breve dialogo avvenuto tra me ed un ragazzo che mi ha accusato di essere moralista, pesante e zitellaccia.

[Vi risparmio i dettagli sul dove e quando.]

Stavamo parlando di una trasmissione televisiva:
Il discoso lo avevo introdotto io dicendo che a me quella trasmissione non piaceva e non piaceva:
il presentatore era antipatico, mi sembrava leggermente frustrato e maschilista; inoltre c’erano troppe valette idiote ed incapaci con varie parti del corpo bellamente esposte  in pieno stile macelleria erotica.
Lui  invece quella trasmissione la riteneva molto divertente, sosteneva che il presentatore fosse simpatico, l’atmosfera gioiosa e poi ha aggiunto:
– Ma come la fai pesante! mo ti vorresti lamentare per queste vallette?? a me piacciono, anzi!, meglio che ci sono (e qui ha sfoggiato un tono compiaciuto per far vedere quanto è latin lover e quanto è amante delle belle donne e ne va fiero)… se ci sta una BELLA FEMMINA tu mica ti puoi mettere a fare la moralista?? Te ne esci sempre co ste cose pesanti!!

Lui continua l’elogio della mascolinità mentre chiaramente infierisce sulla mia zitellaggine e “pesantezza”. Poi si ferma e mi guarda in attesa di una mia risposta.

Bene. Ora dovrò dirgli qualcosa, penso.
E penso anche: ma posso mai discutere con un individuo del genere su argomenti come la condizione attuale della donna ? Delle lotte costanti che ragazze come me fanno ogni giorno scontrandosi con pregiudizi e limitazioni che sono nel sengue dell’umanità da secoli? Sul fatto che delle ragazze “un po’ facili” che si denudano in tv mettono totalmente in ombra donne vere che il culo invece di mostrarlo lo schiaffano su una sedia tutto il santo giorno per studiare o lavorare? Di come esistano ancora degli uomini che ti giudicano solo per il tuo aspetto e non per quello che vali? delle lotte che le donne hanno dovuto intraprendere per avere uno straccio di diritto e di come queste trasmissioni pessime (e non solo) trasmettano un’immagine della donna che è l’aberrazione, la degenerazione della donna, e cosa ancor più grave, con la complicità delle donne stesse?
Ovvio che non posso esporre questi argomenti a mia difesa.

Quindi faccio un sorriso da latin lover a mia volta e dico (facendo un sommo sforzo) con estrema calma:
-Mah, che ti devo dire….sai come vanno queste cose…a te piacciono le donne, mentre a me piacciono gli uomini. Figurati quanto mi possano piacere delle tette al silicone e un culo in un body. Io voglio gli addominali.
Il bicipite. 
E’ ovvio che se vedo delle donne mezze nude cambio canale! che schifo!!!
Mi piacciono gli umini!

allora lui mi guarda e fa: E’ vero! non ci avevo pensato.  Allora se la metti così mi sa che c’hai ragione!

Esperimento riuscito.

Annunci

31 pensieri su “La zitellaccia sprucida, l’immagine della donna e il latin lover

  1. Ahahah
    Ma sai, io, forse in maniera superficiale, non penso alla condizione della donna e a tutte le lotte e bla bla bla, semplicemente trovo di cattivo gusto certi atteggiamenti e certe cose che non si dovrebbero vedere. Solo questo.

    • ah certo, il cattivo gusto occupa comunque una certa posizone in questa faccenda, come darti torto. Per la donna, invece io io ci penso a quelle cose…perchè, in quanto donna, mi sento offesa da certi modelli (modelli molto immediati, che raggiunguno un pubblico molto vasto) che fanno apparire la categoria cui appartengo solo come un involucro fatto di corpo, un ivolucro superficiale, compiacente e talvolta stupido. e ciò non fanno altro- secondo me- che fomentare e dare ragione ad un ideale vecchio e maschilista che se continuiamo di questo passo non verrà mai superato.

      Un saluto! :)

  2. A mio parere avresti dovuto fargli tutto il discorso che gli hai risparmiato. Meglio averci litigato difendendo le proprie ragioni piuttosto che averlo preso in giro con una finta opinione. Ma forse solo sono un Don Chisciotte.

    • hai pienamente ragione!
      il fatto, però, è che già ci ho provato diverse volte con questa persona….ma è stato tutto inutile. ho perso solo tempo, energia e puntualmente venivo assalita da un grande sconforto (pensando: ma stiamo ancora a questo?) e da un grande senso di frustazione.
      quindi per questa volta ho deciso in via sperimentale di tentare una strada diversa…

      :)

  3. Sono d’accordo in tutto solo il pregiudizio “sgualdrinelle-puttanelle” no.(Non ci sono donne perbene e donne per male come si legge su FaS)
    Perchè noi donne non siamo rivali ma complici!!!! Cambiamo anche questa di mentalità

  4. Una tecnica che funziona sempre.
    Fingere di regredire al loro stesso stato.
    La cosa bella è che su Pomeriggio5 c’è proprio in questo momento Alessandra Mussolini che sostiene più o meno la tesi del tuo amico :D Che belle cose.

  5. Ho smesso di guardare la televisione perchè la trovo nella maggioranza dei casi un’offesa all’intelligenza e alla cultura. Il prossimo passo è smettere di frequentare chi guarda la televisione.

  6. Praticamente hai avuto la conferma della tua superiorità intellettuale. (e morale).
    Anch’io non capisco perchè per pubblicizzare qualsiasi cosa ci debba essere di mezza una donna nuda. Credo che se invece delle vallette mettessimo dei bei valletti gli uomini si schiferebbero e forse si sentirebbero (almeno una volta!) ridotti a oggetto.
    o forse nemmeno lo percepirebbero, perchè loro una certa sensibilità non l’hanno.
    A volte spengo la tv, di fronte a queste cose.
    la realtà della vita è un’altra perchè se certi uomini non avesserero una madre o una donna vera (senza pettorali ed altro esposti!) non sarebbero nemmeno in grado di nutrirsi.E non scherzo. ma loro questo non lo vedono. Preferiscono le farfalline della Belèn.

    • “la realtà della vita è un’altra” esatto, hai centrato proprio in pieno, sante parole!
      Di uomini superficiali e di donne che per essere considerate si piegano a questi modelli ne ho incontrati, ma fortunatamente conosco anche ragazze e ragazzi (d’oro!) che un cervello oltre ad averlo lo usano anche e sanno scendere in profondità IMPEDENDO -in nome della loro libertà e dignità- ad un sistema malato di comandare alle donne COSA essere e agli uomini cosa farsi piacere.
      I ragazzi forse sono la minoranza ma per fotuna esistono. Gli altri che andassero a fare il pubblico a ciao darwin, non fanno per me!

      :)

      • Ecco. ciao darwin un altro di quei programmi che non posso soffrire…
        Credo che la normalità sai davvero fatta di minoranze che, per fortuna esistono.Ma sei sicura che siano davvero minoranze? Il problema è che tutti davanti alla tv siamo passivi, ma anche se guardiamo non è detto che condividiamo…
        Credo che molti non condividano, forse il tuo ‘amico’ è una minoranza. Almeno lo spero.
        :-)

  7. in realtà hai inquadrato il punto. Devo dire che non considererei le veline un problema se ci fosse un po’ di equilibrio cioè una trasmissione con una conduttrice giovane o meglio ancora matura con un bel giovanottone decorativo mezzo nudo.
    Devo anche dire che non mi piace la divisione donne vere- donne false, fino a prova contraria anche le veline e le soubrette (per non citare spogliarelliste e ballerine di lap dance) sono donne vere anche se hanno fatto scelte che tu non faresti e che reputi “degradanti”..insomma per me pure chi fa la velina merita rispetto e non di essere chiamata “aberrazione”
    Comunque in tv non c’è solo questo..personalmente trovo che nelle serie-tv, sit-com e non solo ci sia un bella pluralità di personaggi maschili e femminili e molte di queste serie come qualità non hanno nulla da invidiare al cinema

    • Ciao! ho letto con attenzione il tio commento, e devo precisare alcune cose perchè mi dispiace essere fraintesa. Allora, il punto è che quando io faccio appello ad un giovanottone mezzo nudo, lo faccio con sarcasmo: ovviamente non è quella la soluzione al problema principale che espongo nel mio post (problema che è “L’immagine della donna trasmessa dai media”). Strumentalizzare anche il corpo dell’uomo non risolve il problema, semmai ne crea uno nuovo. Inoltre io non ho mai scritto che ci sono donne vere e donne false, ho risposto ad un commento dicendo “la realtà della vita è un’altra” dove è chiaro che per REALTà stiamo intendendo QUOTIDIANITà (e lo status di velina ti sembra uno status quotidiano e frequente?a me no). Poi non ho mai scritto che le scelte delle soubrette le trovo degradanti (e sottolineo mai scritto): ogni persona fa del proprio corpo ciò che vuole,guai se così non fosse!, e non ho nemmeno MAI! scritto che non meritino rispetto (tutti gli esseri viventi lo meritano!!!).
      Paragonare le spogliarelliste alle vallette mi smbra inadeguato: le spogliarelliste e le ballerine di lap dance lavorano in uno specifico contesto, è un lavoro che loro hanno liberamente scelto (e non le critico nè le biasimo),è un lavoro che prevede determinati requisiti e determinate azioni (la seduzione è prevista!) e soprattutto destinato ad un pubblico ADULTO che per goderne si deve recare in un determinato locale, inoltre è un lavoro che non essendo coinvolto nel sistema dei mezzi di informazione rimane in un circuito CHIUSO e non plagia le menti dei giovani: è’ fine a se stesso. Ciò che trovo invece offensivo è il fatto che la tv, giornali, pubblicità (dove la seduzione NON dovrebbe essere così largamente prevista) entrino in casa della gente (famiglie e non uomini adulti come nel caso degli streep club) e ti sbattano in faccia donne mezze nude che pur di guadagnare consensi fingono pure (perchè fingono il più delle volte) di essere idiote, stupide e svampite: trasmettendo ad un pubblico molto più vasto ed eterogeneo una visione della donna che il più delle volte fa assolutamente pena ed è l’aberrazione della donna stessa.

      (in genere non mi piace polemizzare nè essere prolissa, ma volevo solo chiarire alcune cose!)

      Ciao! :)

  8. Hahhha :D Tutti uguali gli uomini!
    Io compreso… forse… o forse no… o forse non sono un uomo… o mi piacciono gli uomini… o,…

    Insomma, che altro aggiungere: la tv spazzatura va presa per quella che è a mio avviso e, se ci sono programmi del genere, vuol dire che incontrano bene o male l’esigenza di persone che li vogliono.

    Io non guardo la TV di solito, quindi posso solo leggere, sorridere e ritenermi fortunato della mia situazione.

    Porta pazienza e tanta ironia

    A presto!

    Johnatan

  9. Le analisi di questo blog sono puntualmente “sul pezzo”. E di certo mai mediocri! Al contrario della nuova umanità: difatti, defunto l’italiano “medio”, figura già alquanto discutibile, si è giunti, senza appello, all’italiano completamente “mediocre” ! La donna, dal canto suo, non pare certo messa meglio! Una zuccona volgare, senza dolcezza né femminilità autentica, il frutto acerbo di un processo di emancipazione troppo sommario….

Lascia un commento, è gratis!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...