Tipacce.

Oggi tratteremo lo scomodo e complesso argomento delle tipacce alla moda.
Sono pronta a scommettere che ognuno di noi conosce almeno una persona del genere, e se non ne siete sicuri in questo post troverete un breve guida per identificarle tra i vostri amici (per poi escluderle e ridicolizzarle, prima che lo facciano loro con voi.).
La migliore difesa è l’attacco e voi siete avvantaggiati: la vostra avversaria, infatti, non appena vedrà scheggiata una sua unghia finta si ritirerà dal duello.

Il primo requisito in posso di queste ragazze è che sono fermamente convinte di vivere in un perenne film o telefilm.
Per la scelta di questo, i più gettonati  sono il fù Gossip girl e l’evergreen Sex&City e l’ingiustamente travisato Colazione da Tiffany.
Pertanto a queste losche figure che ho scoperto essere più comuni e a me vicine di quanto immaginassi, si atteggiano come se ne fossero le protagoniste.
Se ai vostri occhi queste fanciulle appariranno come delle patetiche Wanabbe Carrie Bradshaw che bevono improbabili drink nella piazzetta del paese, sappiate che loro si vedranno come le star del 5th Avenue che sorseggiano un cappuccino schiumante mentre devono correre in riunione.
Anche se hanno 17 anni.

E’ chiaro che tra i loro modelli e le loro reali possibilità c’è di mezzo l’oceano Pacifico.
Non potendo infatti organizzare
-mega feste in piscina
-shopping quotidiano in negozi di alta moda con le best friends!!!!
e conseguente aquisto di beni il cui prezzo è inversamente proporzionale al loro quoziente intellettivo
-incontri clandestini con l’amante bello e dannato
danno vita a parodie del tutto ridicole e banalotte delle attività  sopraindicate: non partecipano a megefeste in piscina ma a normalissime e scontate serate in discoteche di dubbio gusto dove è ospitato il signor nessuno di turno, i centri di alta moda saranno sostituiti da H&M nel periodo dei saldi, e l’amante bello e dannato sarà un tizio che hanno raccattato un giorno che erano troppo (fintamente) ubriache.
O il coglione di turno sfruttato per il suo portafoglio.

Il fatto è che durante tutta questa messa in scena si comportano comunque da grandi star da red carpet credendo, con i loro atteggiamenti da vip di noiantri, di risultare sofisticate eleganti e molto glamour.
(E, per inciso,possono anche risultare tali. Ma solo agli occhi di persone superficiali e grottesche come loro.)

In più sono il più delle volte arrampicatrici sociali già in giovane età e selezionano gli amici/partner/compagni di “APERITIVI” in base a quanto questi guadagnano o a quanto guadagnano i loro genitori (visto che il più delle volte queste allegre combriccole sono composte da mantenuti oziosi e annoiati dalla vita)

Da come sto scrivendo sembra che io conosca molto bene il fenomeno.
Infatti è così.

Queste ragazze per cui essere viziate è una prerogativa di vita sono le classiche tipe che quando ricevono un regalo da te, la prima cosa che pensano è quanto l’ hai pagato, di che marca è, e se sono ancora in tempo per andarlo a cambiare
(ma andate a cagareee x2).
E sono anche le classiche tipe che non sono in grado di intratenere una conversazione civile dal momento che mentre parlano con te devono essere connesse e immerse nei loro cellulari (che, davvero, gli strapperei di mano lanciandoli sotto un camion che trasporta mucche o comunque animali di gossa taglia) perchè devono essere collegate su facebook e roba varia per postare le foto in diretta.

Che poi io queste foto le conosco fin troppo bene.
Sono pessime, perchè queste ragazze il più delle volte sono bruttine e sgraziate.  Altro che gissip girl, sono le maialine del muppet show!
Putroppo i soldi che hanno (o che vogliono far credere di avere) non possono comprare l’eleganza e la discrezione.

Ma anche se potessero comprarle non lo farebbero, perchè molto probabilmente  non saprebbero distinguere l’eleganza e la discrezione nemmeno se le avessero sotto al naso.
(naso coperto da fondotinta costoso, ma male applicato).

E ricordate, tutti abbiamo su facebook un amico che posta le foto in discoteca dove si atteggia con un cocktail e una sigaretta in mano, se non ce l’hai preoccupati. potresti essere tu.

Annunci

31 pensieri su “Tipacce.

  1. io odio le discoteche 8D comunque si, conosco il genere di ragazzine… ne avevo un paio in classe alle superiori… prese in alcuni momenti erano anche carine, ma quando facevano le fighette erano insopportabili

  2. Bellissimo! Se fossi donna ti applauderei a gran forza. Invece mi contengo essendo uomo, non potendo apparire misogeno!
    Ma viva la spontaneità e abbasso le mode! A maggior ragione quelle fintamente e spropositatamente copiate! E così bello poter restare affascinati da un bella donna che ostenta solo se stessa e tutta la sua personalità, anche se stesse solo passeggiando per conto suo!
    Brava. Silenziosamente ti applaudo anche io!

  3. emh …se tra le mie foto ce ne sono alcune dove tento di somigliare ad un maialino tirando la punta dle naso all’insù…o magari dove mi faccio cotonare i capelli dalla parrucchiera per sembrare maga magò…pensi che possa essere una di loro? o_O

  4. No, non ce l’ho un amico così e non sono io perchè non bevo i cocktail…! Però certe persone non sanno distinguere davvero l’eleganza e ll’educazione da ciò a cui sono abituate sentendosi eleganti ed educate.
    Mah boh. Che mondo insulso, che vite perse, quante testoline sprecate.

    • “Mah boh. Che mondo insulso, che vite perse, quante testoline sprecate.”
      Fantastica questa frase, me la devo segnare per rileggerla quando mi ritrovo per caso dentro il centro commerciale più lussuoso che ci sia(euroma 2, quello con la ex missitaNia come sponsor) con i capelli sporchi e senza trucco. E sai com’è, se sei circondat tutto intorno da questi esseri qualche dubbio ti può anche venire ogni tanto! Per fortuna quando esco rinsavisco!

  5. ahhahahaah… Sì, credo che esistessero ancora prima (le scalatrici sociali esistono da sempre attuando la compravendita del loro corpo in cambio di favori sociali appunto, poi mi dite la differenza con le escort dove sta), però la visibilità che danno i mezzi di comunicazione solletica il loro narcisismo esponenzialmente. E’ troppo allettante la prospettiva di poter ricevere 24h su 24 “commenplimenti” di esseri sbavoni! :D
    Mettiti nella loro prospettiva, ehhhh! Sarebbe carino farebbe un post fake di cosa scriverebbe una di queste ragazze, il problema è che loro non sanno scrivere quasi nulla, quindi sarebbe un po’ un paradosso!!

  6. ahhah purtroppo di queste ragazze ce ne sono fin troppe,ma la cosa peggiore è che ormai i ragazzi guardano specialmente quel tipo di ragazza..in pratica una barbie con la testa vuota o peggio piena di insulsi stereotipi,le cui uniche letture sono giornali di gossip, e che conoscono a memoria le collezioni sponsorizzate da Vogue o riviste simili..Comunque qualche foto su fb con qualche cocktail in mano la ho anche io..mi devo preoccupare?? :D

    • Se seguono come dici te questa scia luccicante hanno dei seri problemi con il mondo femminile, oserei dire…
      Più che donna a me pare una parodia molto triste di una donna: le donne vere sono altre, e lo sanno anche loro sotto sotto, però la ragazza lussuosa attira spesso.
      Credo che i ragazzi le seguano per mancanza di autostima, perché pensano che piacciano molto e che quindi siano accettate più facilmente dagli altri del branco, ma soprattutto le seguono perché si sentono più importanti a stare accanto a una che è tutta tirata a lucido: avere una ragazza borsetta accanto è uno status symbol come un altro, come una bella macchina o un cellulare nuovo.

      ps: credo che la padrona sia d’accordo che qualche semplice foto con cocktail non infici… :D

      • ahahaha!!! (anche io ne avrò qualcuna, di sicuro) se non c’è la sigaretta nell’altra mano, nè la discoteca col tronista, nè un tuo attaggiamento da vamp, puoi stare tranquilla!!!….
        AH… LA DI Dà- LA DI Dà….!!!

  7. Potresti farci un saggio, lo sai? Perchè le tipette fanno tantissime cose e tutte uguali: dalle foto con la stessa posa per tutte; allo stesso stile (sembrano tutte uguali) ai posti dove si ritrovano! Trovi mandrie di queste persone solamente in alcuni locali(e per fortuna) e stanno lì a farsi notare, e la cosa orrenda è, che se qualcuno non le nota, iniziano ad alzare la voce…

    • Ahahahahah…. Bè ma non c’è niente da sorprendersi: narcisismo e lesbismo vanno a braccetto. Si piacciono così tanto che, se potessero, lo farebbero con loro stesse! Non potendo si baciano con l’amica: tanto è vestita e pettinata come lei… è come un doppio! ahahaha

  8. Conosco bene la categoria… inclusi i vari sottogeneri:
    a. La pupa glamour, quella che a scuola era sempe la più popolare e carina, quella che vestiva sembre da urli (anche grazie ai soldi del babbo ricco), si metteva sempre col ragazzo giusto tiranneggiandolo, comandava a baccheta, dirigeva, imponeva….. ottusa abitante del mondo di Barbie, consumatrice consumista di borse Furla e ristorantini “scicchettosi” e weekendini esotici, fard al posto del cervello ed assenza di progetti che vadano al di là del sabato sera;
    b. La santa Maria Goretti, che accalappia figli di papà sessualmente confusi o peggio, gli si piazza in casa, gli spende i soldi, si pavoneggia in abiti firmati che esibiscono cafonaggine di prezzi alti e spesso celluliti, smagliature, brufoli ed altre amenità, ostenta purezza e, beccata dal ricco fidanzato in flagranza di corna (spesso con scenari alla Lady Chatterley) subito strilla “è stato lui !aiuto! mi molesta, mi fa stalking”… generalmente con tendenze cattoliche e segreta ammirazione per soggetti alla Ruby…

      • La vs. umile Faunita tra le sue fortune annovera la conscenza d’una “Maria Goretti” in versione glam…. naturalmente berluscloniana rinnegata (teme che i cosacchi le rubino i ninnoli costosi che il principe azzurro le ha regalato ma anche i finti satanisti “smascherati” dalle Iene e vorrebbe regalare sondini a tutti, ma è cattolica e si sposerà in chiesa dopo tanto sesso prematrimoniale) visto il cambiar dei tempi. Per lei tutti sono “qualunquisti” e lei sicuramente no, visto che i suoi son gente perbene che non le ha mai fatto leggere un libro né lei ci perderebbe tempo ora… Tutti gli uomini o sono innamorati di lei o sono bruti che la stalkerano (stratagemma odierno per mascherare “sbandamenti” che un fidanzato pagatore munito di carta di credito potrebbe mal tollerare)…

        :-)

        C’è anche la versione deluxe, generalmente ex prima della classe arenatasi sulle secche universitarie, sposata al quasi- Briatore di turno che alluviona Facebook con foto di “serate VIP” e “safari di shopping” in cui lei è al centro di tutto, sempre adorata, idolatrata, abbronzata e bem abbigliata, mentre l’osservatore casuale notando i suoi occhi a punta di spillo osserva “accipicchia, non dovrebbe pippare tanto”…

  9. Mi sono ritirato in un bosco anche per questo (in senso metaforico!). Perchè ci sono ragazze così, ma anche ragazzi. La cosa peggiore è quando si trasformano in questi “individui” col passare del tempo, semplicemente per sentirsi qualcuno.
    Io che scrivo su un blog o il sabato sera mangio una pizza in compagnia sono pure catalogato come noioso o sfigato.

  10. In effetti la vita di chi costruisce la propria persona su “seratissime vip” o “capodanni arroganti” o “vacanzine da 10 e lode” con allegria tutta feisbucchiana (“oggi tanto shopping!” o “che serata, yeah, mai perdere le buone abitudii”) e foto ridentes orribilmente sbertuccianti è proprio allegra… e consistente, della consistenza impalpabile, appunto, delle memorie feisbucchiane…

    Meglio la vita ruvida, concreta, per citare quella “cosa vivente detta guidogozzano” della vita da vip feisbucchiani…. meglio vivere davvero, insomma.

    E poi, cavoli, ripeto che le bambole deluxe ed i loro briatori non dovrebbero pippare tanto…

      • Non aveva conosciuto le pupe glam-deluxe… le cui foto “vippeggianti” più che al desiderio di eternare momenti felici, fanno pensare a pubblicità occulte di dentisti (per il sorriso incapsulato) e negozi di moda!!!

  11. Si si, ho presente i tipi: se ne vedono un sacco e le riconosci perché sono tutte uguali! E’ fantastico, sembra di guardare un gruppo di cinesi in gita… Ma è ancora più carino assistere ad una loro conversazione, ti rendi proprio conto di quanta stupidità ci possa essere in giro. Cmq io non mi preoccuperei più di tanto: di solito i fenomeni sono localizzati geograficamente nei locali più fighetti della zona e si accompagnano a ragazzi, tipo “tronisti” per capirci, che fanno pandance. Quindi chi è fuori dal cerchio: è sano!

  12. Teribbbbbile (da leggere con accento romano dato che in questa città il fenomeno, già grave, è in continua espansione). Nel tuo discorso hai trovato un bel po’ di punti salienti: gossip girl (che Dio li fulmini) e l’aperitivo. Madonna santissima il trionfo dell’apparenza sull’essere. La nostra società ha portato a questa perversione della gente. Ha continuato a soffiare sul fuoco che la faceva crescere. L’ha alimentata per anni e ora è diventato questa palla infuocata sopra le nostre teste. E ora abbiamo queste bambole gonfiabili con il sonoro nelle nostre strade. Bella roba. Pensa a noi poveri maschietti non abituati a frequentare oche giulive dall’infimo Q.I. C’è poco da fare. Tutte quelle interessanti sembrano avere un blog ma potrebbero essere solo una combinazione di numeri in codice binario di un server americano, che ne sappiamo noi?

Lascia un commento, è gratis!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...