Natale. Attenti alle tradizioni.

[Avvertenza: questo non è  uno di quei post sulla magia del Natale nè riguarda  elenchi e resoconti di fine anno.]

Avete mai pensato al vortice/buco nero/ voragine che porta fin nella bocca di satana in cui ci fanno piombare certe usanze natalizie che non si possono più fermare, fino a pensare di aver creato un mostro quel fantastico! giorno in cui, per primi, le abbiamo fatte iniziare?

Di cosa stiamo parlando: 
a quante persone è capitato, nella foga natalizia, di farsi prendere dall’amore fraterno nei confornti del mondo intero e pensare: “uh! visto che sono in giro a fare acquisti natalizi per il mio ragazzo/mia madre/la mia migliore amica GIà CHE CI SONO, QUASI QUASI compro un pensierino anche a quella ragazza che ho conosciuto un mese fa all’università e alla fidanzata di mio fratello: comprerò una sciocchezza, ma fatta col cuore, che bello!! evviva la magia del Natale!!! “

Tutti contenti ed entusiasti entriamo nel negozio, scegliamo con gioia un portachiavi o una penna o uno smalto colorato ecc, paghiamo, ci facciamo fare un bel pacchetto!!! e aspettiamo felici di poter porgere il nostro dono-sorpresa al diretto interessato. Ovviamente con tanto di bigliettino dolcissimo e simpaticissimo di auguri.

NON FATELO. dopo il primo Natale in cui il diretto interessato gradisce la sorpresa e cerca di ricambiare a sua volta, subentreranno compleanni, onomastici, pasqua e poi altri natale e così via, dove PER SEMPRE vi sentirete in obbligo l’uno con l’altro e cercherete spasmodicamente -in una sfrenata corsa per negozi- di comprare non più una sciocchezza ma fatta col cuore, ma una stronzatella qualsiasi fatta per non fare brutta figura visto che siete certi di ricevere un regalo dall’altra persona.
Di cercare pure un bigliettino non se ne parla, non c’è tempo…basta farli a voce gli auguri,o no???

il portachiavi vi sembrerà banale
la penna, ce l’ha già
lo smalto colorato costa troppo poco ed è misero
lo stress aumenta, il nervosismo pure, il tempo a disposizione diminuisce, le file alle casse nei centri commerciali viesauriscono, le idee regalo sono poco convincenti, ma ormai non ci potete fare niente: un gesto spontaneo è diventato tradizione, e non vi potete tirare indietro! 

Ma questo è solo il mio parere, siete liberissimi di essere in disaccordo!

Tanti auguri di  buon Natale e buone feste

firmato:  Il Grinch

; )

Annunci

30 pensieri su “Natale. Attenti alle tradizioni.

  1. D’accordissimo! Ma molti avranno da ridire se l’anno dopo la persona in questione non ricambia il gesto a sorpresa! Bisogna dirlo…anche perchè mi è capitato! xD

  2. anche tu un Grinch *^* non sono sola! comunque hai assolutamente ragione! i regali fatti col cuore (quelli veri) sono i più belli… e a mio avviso non hanno nemmeno bisogno di aspettare occasioni speciali per essere fatti

      • Esattamente… io quest’anno ho fatto il regalo solo ad una delle mia amiche… perché è quella che vedo più spesso e con cui ho più cose in comune… per il resto non ho fatto il regalo a nessuno. Egoisticamente parlando, converso i soldi per le dispense universitarie xD

  3. Sorella Grinch!
    Io di questi problemi non ne ho!
    O meglio..Di mio, faccio cose tipo..regalare abbracci, regalare sorrisi gratis, regalare tinte fatte da me..Insomma..tutto casereccio!
    Con la scusa della crisi..
    Pero’ molte persone non hanno apprezzato la mia genuinità :B e per un regalo non rifatto di 10000€, hanno chiuso con me.
    Ma alla fine meglio, no??

    • ottima idea, sei sempre una fonte di ispirazione. a questo punto io ricambierò con torte fatte da me o al limite imparo a fare la manicure (che non risce sulle mie mani, figuriamoci con quelle altrui!, ma ci proverò!!) _ per il resto… è ovvio che è meglio! :D

  4. Eheheh uno SPONTANEO gesto di affetto… come ritrovarsi senza idee per un regalino che non sia banale dopo pochi anni…
    Credo che nel tuo post tu abbia spiegato benissimo ciò che mi accade ad ogni Natale.
    PS grazie per la visita sul mio neonato blog… è un incoraggiamento non da poco!

  5. Un incubo. E quando ti ritrovi a convivere momentaneamente con delle persone di cui non te ne frega niente e ti viene chiesta la quota per il regalo per il compleanno di un tizio che sino a 15 giorni prima non sapevi l’esistenza?
    Regali solo a parenti e qualcuno d’importante perchè entrare in questo vortice è veramente pericoloso e stressante!

  6. Pingback: Guida rapida ai regali di Natale. (Funziona!) « Ironia Prima Di Tutto

Lascia un commento, è gratis!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...