Se no pare brutto

[…] Diciamo che è come se possedessero una loro sicurezza di vita basata sul fatto che per ogni cosa hanno sempre a portata di mano una regola precisa: questo si fa, questo non si fa, quest’altro si deve fare per forza “se no pare brutto”. Eccola la frase terribile che decide la maggior parte di tutte le azioni della nostra vita: “se no pare brutto!”. Il problema del libero arbitrio non si pone nemmeno se messo a confronto con il “se no pare brutto”.

I regali obbligati, il lutto. La donna che deve sposarsi, la cravatta, gli auguri, le condoglianze, i distinti saluti, il pollo con la forchetta e il coltello, il pesce no, la moglie che deve rimanere incinta… “se no pare brutto”.

[…] Mia moglie ha letto il Gattopardo, il Padrino e lo Squalo, confonde Chopin con Schopenhauer, va in palestra per dimagrire ed al Cineforum per risparmiare. Quando vede una stella cadere, il primo desiderio che le passa per la mente è quello di riuscire ad imparare il bridge perché tutti sanno che è un gioco tanto per bene. Mia figlia invece si dichiara agnostica,femminista e razionale, però appena conosce un giovanotto che le piace, la prima cosa che gli chiede è sotto quale segno è nato, e se quello risponde: “Leone” la senti dire: “Leone? Lo avevo capito subito!”


Così parlò Bellavista: Napoli, amore e libertà                                      
Luciano De Crescenzo

Annunci

Lascia un commento, è gratis!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...